Le 10 regole d’oro della buona igiene dentale

L’igiene dentale e l’eliminazione della placca batterica prevengono la carie dentaria e i problemi delle malattie parodontali.

Le 10 regole d’oro della buona igiene dentale

Ci sono 10 semplici regole raccomandate dal dentista clinico dentale per garantire una buona igiene dentale .

Studio dentistico torino

Se le tue gengive fanno male o sanguinano durante lo spazzolamento o il filo interdentale, o soffri di alitosi persistente, visita il tuo dentista. Qualsiasi di queste infezioni indica un problema. Il dentista o l’igienista su www.studiodentisticotorinodionigi.it ti aiuteranno a sviluppare buone tecniche di igiene orale e ti insegneranno a individuare le aree che richiedono particolare attenzione durante lo spazzolamento e il filo interdentale.

  1. Idealmente lavarsi i denti tre volte al giorno . Nella pratica dell’igiene dentale raccomandata, due minuti di spazzolatura quotidiana possono ottenere un’adeguata igiene, se le gengive sono sane. In caso di malattie gengivali, sono necessari i tre spazzolini quotidiani. Non mangiare o bere (eccetto l’acqua) dopo lo spazzolamento di notte.
  2. Il pennello deve essere usato con setole intermedie, con una piccola dimensione della testa per accedere a tutti gli angoli. Le setole troppo dure possono indossare lo smalto in modo significativo a lungo termine. Una spazzola morbida e un po ‘di più è meglio di una spazzolatura aggressiva può danneggiare lo smalto e le gengive.
  3. Il pennello a mano fornisce risultati eccellenti se usato correttamente. Alcune spazzole elettriche possono ottenere gli stessi risultati con facilità.
  4. Lavati sempre i denti con un movimento della gomma sul dente. All’inizio del movimento, le setole del pennello dovrebbero essere posizionate sulla gomma. Fare attenzione a spazzolare tutte le superfici dei denti.
  5. Il pennello interdentale e il filo interdentale sono parte integrante del pennello. In effetti, lo spazzolino non sta pulendo i denti. Una grande parte dei problemi dentali (carie, parodontite …) inizia tra i denti perché i batteri ristagnano. Se le gengive sono sane, il pennello dovrebbe essere passato una volta al giorno, preferibilmente di notte. In caso di malattie gengivali, potrebbe essere necessario fare 2 o 3 volte al giorno. Se gli spazi interdentali sono troppo stretti, le spazzole dovrebbero essere sostituite con filo interdentale.
  6. Inoltre, ricorda di lavarsi la lingua . Ci sono strumenti speciali per questo, ma lo spazzolino è abbastanza. Infatti, la superficie esterna della lingua è coperta da batteri che possono contribuire in particolare all’alito cattivo.
  7. Gli irrigatori per bocca sono altamente raccomandati nelle cliniche dentali Propdental specialmente per i pazienti con impianti dentali o con altre protesi dentarie. Possono essere utili per eliminare i resti di cibo e un massaggio alle gengive. Tuttavia, la loro azione individuale separatamente nell’igiene dentale non è sufficiente per sciogliere la placca batterica e non sostituisce in alcun modo lo spazzolino o i pennelli interdentali.
  8. Il dentifricio al fluoro dovrebbe proteggere la carie dentale . Ogni età corrisponde a una dose di fluoruro. In alcuni casi, può essere consigliato un dentifricio specifico.
  9. I risciacqui antisettici non dovrebbero essere usati al di fuori dei trattamenti giornalieri prescritti dal dentista per l’igiene dentale.
  10. Alcuni alimenti zuccherati e acidi (come la soda o il limone) ) denti molto danneggiati. Consumare con moderazione