Pro e contro delle porte blindate

Il vantaggio principale di una porta blindata è chiaro: scoraggia i ladri, che devono commettere furti con scasso nel più breve tempo possibile. Come uno svantaggio maggiore, possiamo citare il suo prezzo, perché anche se sono più economici rispetto alle porte corazzate, sono più costose delle porte tradizionali. Come spiegato su lineaporteinfissi.it, che produce porte blindate a Torino, la serratura integrata nella struttura di queste ante rende impossibile aprirle con ganci o fori.

  • Sono più resistenti al fuoco, al fumo, ai gas e al calore e garantiscono un migliore isolamento acustico.
  • Sono più sicure, dissuadeno i malintenzionati pur avendo un design molto attraente.
  • Il loro unico svantaggio è il prezzo.

Un altro svantaggio di questo tipo di porta è che nel caso di dimenticare o perdere la chiave, il fabbro non sarà in grado di aprire la porta di nuovo senza rompere la serratura e parte della struttura in acciaio, che porta un alto costo economico per il lavoro e la riparazione della porta.

Le porte blindate hanno al loro interno una piastra in acciaio che rinforza l’ intera struttura.Questa lastra rinforza il resto della struttura dell’ anta, solitamente in legno, che si trova sul mercato con molteplici finiture e tipologie di legno, ottenendo un risultato estetico molto estetico.

La sicurezza è rafforzata dalle cerniere antileva e da un sistema di chiusura che blocca la porta sul telaio. Includono anche occhiali da vista che ci permettono di osservare chi chiama la nostra casa. I tasti, invece, sono fatti su misura e molto difficili da copiare. Per quanto riguarda i materiali di fabbricazione, le porte blindate hanno proprietà resistenti al fuoco, ai fumi, ai gas e anche al calore. Offrono inoltre un maggiore isolamento acustico rispetto alle porte in legno tradizionali. L’ unico requisito per l’ installazione di porte blindate è che i telai preesistenti siano metallici e in buone condizioni, senza tracce di ruggine, altrimenti gli intrusi potrebbero strappare il telaio e aprire l’ ingresso.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *